www.statistica.beniculturali.it
Home page
Il sistan e l'Ufficio

Rilevazioni e dati statistici
Istituti oggetto di rilevazioni
Pubblicazioni
Link utili

Contatti

 

 

 

 

• UN PROTOCOLLO DI INTESA CON L'ISTAT, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME PER LA RILEVAZIONE DEI DATI DI TUTTI I MUSEI, LE AREE ARCHEOLOGICHE, I COMPLESSI MONUMENTALI, STATALI E NON STATALII, ACCESSIBILI AL PUBBLICO IN ITALIA.

I dati proposti, consultabili sul sito web imuseiitaliani.beniculturali.it, relativi all'anno 2011, sono stati raccolti attraverso una rilevazione statistica condotta dall'Istat - grazie alla collaborazione, sancita da un protocollo d'intesa , tra ISTAT, Ministero e Regioni e Province autonome - sulla base di definizioni, metodologie e procedure condivise e forniscono una rappresentazione esaustiva e uniforme delle strutture espositive musealizzate, descrivendo quante sono, dove sono localizzate, come sono organizzate e come vengono gestite, quali attività svolgono e quali rapporti hanno con il pubblico dei visitatori e con il territorio.

Il Sistema consente un'esplorazione flessibile del ricco patrimonio informativo, mettendo a disposizione percorsi di navigazione e funzionalità d'interrogazione personalizzate in base alle specifiche esigenze conoscitive dell'utente: dall'analisi statistica dei dati aggregati a livello territoriale alla lettura delle schede anagrafiche di ciascun istituto museale, al collegamento con le altre fonti informative disponibili in rete ( musei D-Italia , Cultura Italia , sistemi informativi regionali, ecc.).

• UN PROTOCOLLO DI INTESA CON L'ISTAT, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME PER LA RILEVAZIONE DEI DATI E LO SVILUPPO DI UN SISTEMA INTEGRATO SUGLI ISTITUTI D'ANTICHITA' E D'ARTE E DEI LUOGHI DELLA CULTURA NON STATALI

L'accordo siglato nell'agosto del 2007 tra la ex Direzione Generale per l'Innovazione Tecnologica e la Promozione del Ministero dei Beni e dellle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), l'ISTAT, le Regioni e le Province autonome ha avuto come principale finalità quella della collaborazione tra le varie istituzioni coinvolte, al fine di realizzare una rilevazione a carattere censuario degli “Istituti di Antichità e d'arte e i Luoghi della Cultura non Statali” , nel quadro del Progetto operativo denominato “Informazioni di contesto per le politiche integrate territoriali” – INCIPIT, finanziato dall'attuale Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), in base ad una convenzione del 2004 con l'ISTAT.

L'Intesa tra le parti ha permesso di garantire quelle forme di coordinamento ottimali che hanno consentito all'ISTAT la realizzazione della rilevazione suindicata, ormai conclusa e della quale i risultati definitivi sono stati pubblicati di recente (4/11/2009) sul sito dell'Istat:

http://www.istat.it/dati/dataset/20090721_00/ .

Oltre alle principali informazioni sull'indagine, sono presentate delle tavole a livello provinciale, regionale e, ove consentito dalle norme sul segreto statistico, anche a livello comunale, che contengono i dati provvisori (suscettibili di eventuali correzioni e integrazioni, qualora si rendessero necessarie) relativi alle caratteristiche delle istituzioni museali censite (tipologia, natura giuridica, forma di gestione, caratteristiche e consistenza dei beni conservati, accessibilità e modalità di ingresso, risorse di personale, risorse finanziarie, dotazione di strutture, supporti alla fruizione e servizi aggiuntivi, nonché le attività realizzate).

L'Ufficio di Statistica è stato incaricato di rendere disponibile per tale indagine, con i dovuti adeguamenti, l'impianto denominato: "Sistema di Rilevamento dei dati sulla Domanda e l'Offerta relativa ai Musei, Aree Archeologiche e Monumenti non statali" , impiegato in passato per il censimento dei siti non statali presenti nelle regioni Obiettivo I ( Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna, Sicilia e Molise ). Tale strumento è stato impiegato per l'acquisizione dei dati on-line e per la relativa elaborazione, operazioni per le quali l'Ufficio ha prestato ai vari utenti dislocati nel territorio la propria assistenza.

• Archivi di Stato, Biblioteche pubbliche statali e Soprintendenze archivistiche:

Il 24 maggio 2011 sono state avviate le rilevazioni dei dati, via Intranet, per l'anno 2010, di Archivi, Biblioteche e Soprintendenze archivistiche. Tale processo si è concluso a fine luglio e, dopo l'attuazione di tutte le procedure di controllo e verifica dei dati, si è provveduto alla pubblicazione degli stessi su questo sito web ad inizio anno 2012.

• Musei, Monumenti e Aree Archeologiche Statali:

Avviata la rilevazione dei dati mensili 2011 dei visitatori, degli introiti e dei servizi aggiuntivi dei Musei, Monumenti e Aree Archeologiche Statali. Sono pubblicate nella sezioni "Visitatori e Introiti" e "Servizi Aggiuntivi" le tavole dell'anno 2009, contenenti i dati del medesimo anno.

• Soprintendenze, Istituti e Musei Pubblici Statali:

Questa rilevazione, mai avviata, per mancanza di risorse, è stata riproposta nel Programma Statistico Nazionale 2009-2011 sotto forma di "Studio progettuale", che avrà come scopo principale quello della creazione di una scheda di rilevazione da realizzarsi all'interno di un gruppo di lavoro, a cui verranno chiamati a partecipare rappresentanti delle Direzioni Generali dei Beni Culturali e Paesaggistici e di alcune Soprintendenze alle Arti di Roma. Saranno analizzate, in questa sede, le esigenze informative interne dell'ISTAT e del gruppo " European Group for Museum Statistics (EGMUS), onde procedere all'implementazione del form di rilevazione in un sistema informativo "on line".

•  EGMUS ( European Group Museum Statistics)

Nel quadro delle azioni volte a rendere più trasparenti le informazioni di settore in ambito europeo, il gruppo Egmus di cui l'ufficio di statistica del MiBACT è componente da alcuni anni, ha promosso il lancio del proprio sito web (http://www.egmus.eu/), ove sono pubblicate, e mantenute aggiornate, statistiche museali europee comparabili. Inoltre il gruppo si vuol rendere promotore in seno all'unione europea di alcuni progetti proprio per colmare eventuali gap informativi.

•  NUMERIC STUDY

Nell'aprile del 2008, l'Ufficio di Sstatistica del Mibac ha partecipato ad un workshop, organizzato dall'Unione Europea, di presentazione dell'indagine denominata “Numeric” (http://www.numeric.ws), che ha avuto lo scopo di ottenere una prima stima dell'attività di digitalizzazione del patrimonio culturale all'interno dei paesi dell'Unione stessa. All''Ufficio è stato demandato il principale compito di somministrare il questionario d'indagine agli istituti opportunamente selezionati a campione, i cui dati sono stati di recente (dicembre 2008) inviati ai coordinatori dell'Unione Europea per la pubblicazione nel relativo sito. Il 6/5/2009 si è tenuto in Lussemburgo il Workshop finale che ha avuto come oggetto anche quello di stabilire le opportune strategie per il prosieguo delle attività.

•  Progetto “MONITUR” (Regione Campania)

Nel dicembre del 2008, l'Ufficio ha siglato una convenzione con il Gruppo Statistica, Tecnologia, Analisi dei Dati (STAD) (http://www.stad.unina.it/index.php/projects) del Dipartimento di Statistica e Matematica dell'Università degli Studi di Napoli “Federico II”, mediante la quale si è impegnato a trasmettere periodicamente le serie storiche mensili dei visitatori e degli introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali della Regione Campania, per supportare il gruppo di lavoro suindicato nella costruzione di una base di conoscenza quali-quantitativa del fenomeno turistico regionale. Il progetto, promosso dal gruppo STAD, denominato “Monitoraggio e analisi statistica dei dati sul TURismo e la fruizione dei beni culturali in Regione Campania” (MONITUR) è stato finanziato dall'Assessorato regionale al Turismo e Beni Culturali.

•  Concorso “Premiamo i Risultati”

Nel 2008, l'Ufficio di Statistica è stato coinvolto dalla Direzione Generale per il Bilancio e la Programmazione economica, la Promozione e la Standardizzazione delle procedure del Ministero, nella partecipazione al concorso “Premiamo i risultati” (Formez), all'interno del quale è stata proposta l'Indagine sui servizi culturali pubblici. Presso alcuni istituti del MiBACT (Archivi, Biblioteche, Musei, Monumenti e Aree Archeologiche) opportunamente selezionati, è stato somministrato un questionario ad un campione di utenti. Durante lo svolgimento dell'indagine, nell'aprile del 2009, sono stati raccolti circa 2500 questionari, caricati su un Db access per la relativa elaborazione dei dati. I risultati provvisori sono stati presentati nel corso di un convegno, tenutosi il 01/12/2009, presso la Ex Chiesa di Santa Marta in Roma.

• Indagine sui visitatori della Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea“

L'indagine, condotta dall’agosto 2006 al settembre 2007, ha avuto come principale scopo quello di conoscere meglio i pubblici, ascoltarli e osservarli. Per i dettagli (scarica il volume).

 

Torna all'inizio

 

www.statistica.beniculturali.it

Sede : Via del Porto 13   00153  Roma  Tel.06.67233730-1-2-3-4-5
Email: statistica@beniculturali.it
© 2015
Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo - Ufficio Statistica
Ultimo aggiornamento , a cura della redazione del sito.